Rinoplastica senza tamponi nasali

Rinoplastica senza tamponi nasali? Per chi decide di rifarsi il naso è oggi effettivamente possibile fare a meno dei tanto temuti tamponi.

Rinoplastica senza tamponi nasali: il Dott. Paolo Montemurro, specialista in Rinoplastica e Chirurgia Plastica, ci parla di come oggi sia possibile effettuare l’intervento di rinoplastica senza utilizzare i fastidiosi tamponi.

Rinoplastica e tamponi nasali: alcuni chiarimenti

Sono davvero tante le persone che pensano di rivolgersi al chirurgo estetico per affrontare un intervento di rinoplastica, ma sono frenate dal timore che i tanto temuti tamponi, al momento della loro rimozione, possano causare molto dolore. Il Dott. Paolo Montemurro, chirurgo plastico che opera principalmente a Varese, Lugano e Milano, utilizza l’innovativa tecnica operatoria della rinoplastica senza tamponi.

Sono ancora tanti i chirurghi estetici che utilizzano i tamponi nasali nell’intervento di rinoplastica: non è affatto sbagliato, e i risultati che si ottengono sono di ottimo livello. Il “problema” dei tamponi nasali è però che molti pazienti ne sono spaventati, proprio perché la loro rimozione qualche giorno dopo l’intervento, può effettivamente essere fastidiosa.

Cosa sono i tamponi nasali utilizzati in Rinoplastica

I tamponi nasali sono garze sterili che vengono stipate all’interno del naso alla fine dell’intervento di rinoplastica. La loro funzione è quella di “tamponare” le strutture interne del naso esercitandone una compressione. Lo scopo è evidentemente di ridurre il rischio di sanguinamenti dopo l’intervento al naso.

Questi tamponi rimangono all’interno del naso per qualche giorno e possono formare coaguli che, nel momento in cui i tamponi vengano rimossi, provocano una sgradevole sensazione all’interno del naso che in alcuni casi può anche essere dolorosa.

Rinoplastica senza tamponi: rifarsi il naso con metodiche meno invasive

Per evitare questo tipo di problema, la nuova metodica di intervento di rinoplastica è quella di non utilizzare i tamponi, quindi meno invasiva: oggi è effettivamente possibile fare a meno dei tanto temuti tamponi.

“Ho avuto la fortuna di avere eseguito centinaia di rinoplastiche – ci spiega il Dottor Montemurro – e sono ormai anni che ho smesso di utilizzare i tamponi. I miei pazienti, neanche a dirlo, sono molto felici di questa cosa perché sanno che non dovranno andare incontro al fastidio che si prova nel momento in cui vengono sfilati qualche giorno dopo l’intervento. L’unica cosa che va rimossa è il gessetto che normalmente viene posizionato a cavallo del dorso del naso: questa operazione richiede però pochi secondi ed è completamente indolore”.

Intervento di rinoplastica: rivolgersi sempre e solo a un chirurgo plastico specializzato!

Per chi decide di rifarsi il naso con un intervento di rinoplastica, rimane comunque scontato quanto sia importante rivolgersi sempre e solo a un chirurgo plastico specializzato e che abbia acquisito negli anni una grande esperienza. La rinoplastica è un intervento tecnicamente difficile che deve essere in grado di combinare un miglioramento estetico del naso con una conservazione della sua funzione respiratoria. Per questo motivo non ci si può improvvisare esperti in materia ed è importante scegliere il professionista giusto proprio al fine di evitare spiacevoli sorprese dopo l’operazione.

La rinoplastica è un intervento davvero molto poco doloroso

“Contrariamente a quanto si possa pensare – conclude il Dottor Montemurro di Varese – la rinoplastica è un intervento davvero molto poco doloroso. In mani esperte, viene effettuato nell’arco di circa un’ora ed è possibile lasciare la clinica e tornare a casa già la sera stessa. Nonostante sia frequente la formazione di ematomi e lividi sotto gli occhi, il dolore è spesso completamente assente ed il recupero è quindi piuttosto rapido. Il fatto di non utilizzare i tamponi è sicuramente un “di più” che alcuni chirurghi riescono a offrire ai loro pazienti per rendere l’esperienza ancora meno traumatica e fastidiosa”.

La Rinoplastica senza tamponi segna quindi l’inizio di una nuova era. Se il timore dei tamponi poteva spesso porre un freno al desiderio di migliorare la forma o la funzione del proprio naso, ecco che oggi è possibile effettuare la rinoplastica senza più la preoccupazione di sentire dolore nei giorni successivi l’operazione. La chirurgia plastica “buona” aiuta a stare meglio e a sentirsi meglio, se poi a questo è possibile aggiungere una riduzione dei fastidi dopo l’intervento…ben venga!

——————————————————————————————————————–

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/PaoloMontemurroMD/

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/paolomontemurro/

Pagina YouTube: https://youtube.com/channel/UCt_rSwBamtxfjXSffSNphSg

Paolo Montemurro
Paolo Montemurro
Articoli: 9

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi prenotare un appuntamento? Ti chiamiamo noi per fissarlo